Cultura


Alberto Spampinato di Ossigeno per l’Informazione: «Il pluralismo va difeso» [video]

Alberto Spampinato è fondatore e direttore di “Ossigeno per l’informazione”, l’osservatorio che è stato istituito nel 2008 dalla FNSI e dall’Ordine nazionale dei Giornalisti per documentare e analizzare il crescendo di intimidazioni e minacce nei confronti dei giornalisti italiani, in particolare per i cronisti impegnati in prima linea nelle regioni del Mezzogiorno a raccogliere le notizie più scomode e le verità più nascoste in materia di criminalità organizzata. Ossigeno è consulente dell’Osce e della Commissione Parlamentare Antimafia.

Beppe Giulietti (articolo 21): «Il Governo convochi un incontro collettivo con le realtà che fanno informazione»

L’Associazione Articolo 21 è uno dei più combattivi gruppi di giornalisti e operatori della comunicazione attivi in Italia che hanno aderito alla campagna nazionale di comunicazione “Meno giornali. Meno liberi”. L’intervista a Giuseppe  (Beppe) Giulietti, già giornalista Rai, parlamentare per alcune legislature, portavoce dell’Associazione spiega motivi e ragioni del convinto […]


Già diverse testate hanno abbassato la saracinesca. Poco alla volta periodici e quotidiani di lunga tradizione stanno dicendo basta, in una lenta e continua agonia che fa solo il gioco di chi occupa già tanto spazio con voce assai robusta. È il declino dell’importanza della cosiddetta provincia italiana, a vantaggio di un mondo dell’informazione tutto schiacciato sui grandi media, sugli slogan, su una comunicazione di superficie che non crea legami. È in pericolo un pezzo, neppure tanto piccolo, del nostro Paese.

(Leggi l’articolo completo di Francesco Zanotti su www.agensir.it)