mazzavillani-muti-facebook

Maria Cristina Muti a “Setteserequi”: «Aderisco a ‘Meno giornali, meno liberi’. Il denaro pubblico deve saper sostenere anche il pluralismo dell’editoria quando esso sia ritenuto di qualità e da sostenere, in quanto necessario alla conoscenza, alla informazione e alla libertà d’espressione sana».


Lascia un commento

Un commento su “Maria Cristina Muti aderisce a #menogiornalimenoliberi