La storia della crisi dell’editoria raccontata dalle vittime della crisi


In questi ultimi dieci anni hanno chiuso decine e decine di quotidiani, nell’inquietante silenzio della stessa informazione. Nessuno ne ha parlato e se qualcuno ne ha parlato è stato solo per dire finalmente. Ma dietro quei giornali, c’erano delle imprese, e dietro quelle imprese della gente. Centinaia di posti di lavoro persi, centinaia di storie, di famiglie messe in ginocchio, storie vere, storie fatte da padri, figli, mariti, fratelli, sorelle, storie annullate dal ciarlume del qualunquismo; città private di mezzi di espressione, di opportunità per i cittadini di parlare, di dire, di fare. Nessuno ne parla, ci proviamo noi a farlo.

Leggi su Editoria.TV le storie dei giornalisti colpiti dalla crisi dell’editoria

Lascia un commento