News


Il relatore della riforma editoria alla Camera, Roberto Rampi: «Non c’è democrazia senza informazione»

RIMINI. Mentre al Senato è in discussione la legge di riforma dell’editoria appena approvata alla Camera (dove poi potrebbe tornare in seconda lettura), il mondo dell’informazione italiana si interroga su un futuro sempre più incerto; minacciato, da una parte, dal notiziario spicciolo e gratuito (nonché talvolta impreciso o addirittura falso) […]


Riforma dell’editoria senza risorse per il 2015: «Una grande contraddizione, si rimedi al Senato»

Tanti elementi innovativi e positivi, ma anche una grande contraddizione. Così il coordinatore nazionale della campagna Meno Giornali Meno Liberi, Roberto Calari, evidenzia ancora una volta l’assenza di una previsione che indichi le risorse per il 2015 nella riforma dell’editoria approvata dalla Camera in prima lettura. Un’assenza «grave e incomprensibile», […]


Zai.net: «L’offesa che pesa» 3

Un provvedimento approvato in questi giorni alla Camera prevede finalmente penalizzazioni per gli editori che ospitano sui loro giornali pubblicità offensive della dignità della donna La legge di riforma dell’editoria passa il primo turno alla Camera arricchita da un importante emendamento a firma della deputata pd Mara Carocci: se vogliono […]


SLC-CGIL: proposta di riforma incompleta, bene obbligo a rispetto della donna

«Contiene punti condivisibili, ma rimangono ancora alcune criticità», tra cui l’eccesso di delega che la proposta di legge attribuisce al Governo e «la scarsità degli stanziamenti per il 2015, che colpisce ulteriormente testate editoriali e lavoratori che da tempo versano in difficoltà». Così il segretario di SLC-CGIL, Massimo Cestaro, ha […]


Meno Giornali Meno Liberi sulla Riforma Editoria: «Bene l’impianto generale, ma senza risorse 2015 molti giornali a rischio» 2

«Il punto chiave è che mancano certezze per chiudere i bilanci del 2015, l’anno ponte della riforma dell’editoria. La legge in discussione alla Camera è un obiettivo importante e atteso, ma senza alcuni correttivi fondamentali si rischia un’altra pesante stagione di chiusure nei giornali, in particolare quelli locali. Sono a […]